lettere in nero | poesie

Poiché, urtando contro la memoria, il tempo si scoprirà senza diritti. Bassa marea. Io fumo al buio e inalo la putredine dell’aria.

Iosif Brodskij


fotografia di VED
fumerò, vestito di nero

Fumerò, vestito di nero, come certi violinisti,
davanti alle separazioni ferroviarie,
la conseguenza di un assolo d’addio.

Photo by Francesca Zama on Pexels.com
il fertile passo

Il fertile passo di un’altra consorte
incede nel mio appassito giardino

emanuel carnevali, poeta italo-americano
chanson de blackboule’

un’eco a Emanuel Carnevali

Come il tempo dissipa la sua banalità
nella geometria dei cicli mestruali

Photo by Pixabay on Pexels.com
la crisi del ’17

Un foulard è nel cellophane, vicino ai libri.
Una foto nella carta una capitale
un pavimento a scacchi e due ballerini di tango.

fotografia di Daisa TJ
apnea

Chiedo di lei a un passante che mi strappa via
tutti i denti e li scaraventa oltre l’ostacolo.

fotografia di fotografierende
ritorni

Disperdo la razione migliore del seme nella sterilità del verso.

fotografia di Johannes Rapprich
alla prima pioggia

Alla prima pioggia, in maggio
le canalette di casa hanno evacuato
un profluvio di mozziconi

fotografia di Laurentiu Robu
tramontata

Tramontata più di ieri, quando appena un ciglio
da soubrette sull’altro scema e t’inguaina
un mascara di stenti sul viso patibolare

fotografia di Life Of Pix
est!

I bicchieri dissanguati sopra la congiura dei tavoli

il riproporsi dello stordimento

È il riproporsi dello stordimento
la coercizione mirabile del tempo.

la spina

Eccola, la spina che morde il calcagno.
Tra bocca e ano, la miseria.

passaggio

L’umanità nella tua fica celeste – dodici mesi nella malattia
ha impiccato la notte sfiancata alla serranda,
stamattina presto.

fotografia di cottonbro
II / I

Il giorno ischemico cuce
la tenerezza all’età del ferro,
delle schiene spezzate.


ultimi articoli